Libri pronti al prestito

Prestiti a domicilio di libri, film e riviste

Visto il perdurare dell’emergenza Covid-19 con la conseguente necessità di disincentivare gli spostamenti della popolazione sul territorio, l’Istituzione Biblioteca Classense attiva dal 17 novembre al 30 dicembre 2020 il servizio sperimentale e gratuito di prestito a domicilio.

A chi è rivolto

• Possono accedere al servizio i residenti o domiciliati nel Comune di Ravenna iscritti alla biblioteca
(Se non sei ancora iscritto alla biblioteca clicca qui)

Cosa si può richiedere

• È possibile richiedere fino a 12 documenti (libri, riviste, dvd, cd musicali, audiolibri) previa consultazione della loro disponibilità sul portale ScopriRete (effettuare la ricerca selezionando nel campo “biblioteca” Ravenna Sistema Istituzione Classense e una delle seguenti biblioteche proposte nel sottomenù: Biblioteca Classense, Casa Vignuzzi, Castiglione di Ravenna, Marina di Ravenna, Piangipane, Sant’Alberto, Santo Stefano).

• È possibile ricevere a domicilio anche il materiale richiesto tramite prestito interbibliotecario prima della chiusura della biblioteca del 6 novembre.

Come richiedere il prestito

• È possibile richiedere i documenti della Classense telefonando ai numeri 0544.482117 e 0544.482124 dal MARTEDÌ al VENERDÌ dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 oppure inviando una mail all’indirizzo domicilio@classense.ra.it

• È possibile richiedere i documenti delle biblioteche del sistema urbano inviando una mail o telefonando negli orari e ai numeri indicati per ogni sede.
Per Casa Vignuzzi clicca qui. Per Marina, Castiglione, Piangipane, Santo Stefano e Sant’Alberto clicca qui

Modalità di consegna

• La consegna a domicilio verrà effettuata dai bibliotecari in busta chiusa nelle seguenti giornata:
martedì e venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, mercoledì e giovedì dalle 13 alle 18.
• Tutte le restituzioni dei prestiti, compresi quelli richiesti a domicilio, sono possibili esclusivamente nei box predisposti nelle diversi sedi bibliotecarie.

Considerando l’attale situazione invitiamo tutti a non preoccuparsi in caso di ritardo nella restituzione, non verranno applicate le consuete sospensioni.